img_slider_verdipop.jpg

Il Baule di Verdi

Andrea Acciai - Composizione scenica e voce narrante
Mariateresa Diomedes - Puppets e manipolazione
Francesco Paolino - Drammaturgia musicale e suoni
Francesco Ricci - Giuseppe Verdi al Piano 
Mattia Garoia- Assistenza tecnica e Luci

Quali storie potrebbe racchiudere un vecchio baule trovato in soffitta? Forse la storia di un tesoro nascosto da un avventuroso pirata caraibico disperso in un arcipelago soleggiato? O quelle legate ai costumi di scena di un frizzante attore intento a dar vita ai suoi personaggi tra le tavole di un palcoscenico improvvisato? O ancora, le vicende che si susseguono nella vita di Giuseppe Verdi, da quando, ancora bambino, si esercitava a suonare la spinetta nell'osteria del padre, fino al suo successo nei Teatri D'Opera di tutt'Italia? Un'Italia che nascendo si accordava alla sua musica per dar voce al furente desiderio di Unità e Libertà. 
Trasognante ed inebriato dai fumi di una buona bottiglia di rum o di un sincero vino emiliano, il narratore, accompagnato da un insospettabile aiutante e dai paesaggi sonori che prorompono in scena, ripercorre le tappe più significative della biografia di uno dei più grandi autori d'Opera lirica di tutti i tempi: Giuseppe Verdi.